Spazzolino elettrico: l’opinione dei medici

Lavarsi i denti è un’azione semplice e quotidiana, ma non per questo assolutamente da non sottovalutare.
E’ un insieme di azioni, da svolgere con grande precisione e assoluta regolarità. A molti di noi capita infatti di lavarsi i denti spesso, ma purtroppo con superficialità. Pur lavandoli frequentemente durante il giorno e prima di coricarsi, molti li lavano troppo tempo dopo i pasti, o senza applicare il giusto spazzolamento.
La tecnologia in questo campo ci aiuta molto, soprattutto dal lancio sul mercato degli spazzolini elettrici, apparecchi utili per mantenere un sorriso sano e perfetto. Per maggiori info consultare la sezione domande frequenti di guidaspazzolinoelettrico.it.
Lo spazzolino elettrico offre senz’altro un grado di pulizia più elevato rispetto al tradizionale spazzolino manuale, rivelandosi un autentico alleato della nostra igiene orale quotidiana. Ciò è stato dimostrato nel corso di recenti ricerche mediche, e confermato da prestigiosi istituti di ricerca, come il Cochrane Collaboration.

Le resistenze da parte dei pazienti

Prima di tutto sfatiamo un luogo comune: molti temono purtroppo che lo spazzolino elettrico non sia idoneo per chi ha le gengive delicate.
In realtà basterebbe essere a conoscenza dell’esistenza delle testine dedicate a chi accusa problemi di sensibilità gengivale. Ma non solo: molti spazzolini elettrici includono anche specifici programmi che permettono di calibrare pressione della testina.

Gli errori più comuni di chi utilizza lo spazzolino manuale

Sono principalmente tre gli errori che commettiamo nella nostra pulizia dentale quotidiana. Eccoli di seguito:

  • Tempo di pulizia inadeguato.
    La media italiana si attesta infatti intorno a soli 30 secondi, mentre i dentisti raccomandano di spazzolare i denti delicatamente, per non meno di 2 minuti.
  • Scorretto utilizzo dello spazzolino.
    Il movimento delle testina e delle setole deve infatti essere verticale. Il movimento orizzontale sposta invece la placca da un lato all’atro della bocca!
  • Igiene orale incompleta.
    Molti di noi puliscono principalmente il fronte anteriore dei denti, trascurando invece le superfici interne e la lingua, sulle quali si depositano placca e batteri, spesso responsabili di infezioni e carie.

Purtroppo tutti noi apprendiamo queste pratiche nel corso dell’infanzia: questi errori, se non corretti nel corso del tempo, diventano abitudini consolidate e possono arrecare danni (carie, gengiviti, infezioni).
Il risultato è, purtroppo, un’igiene orale non soddisfacente.

Spazzolino elettrico: perchè è più efficace rispetto a quello tradizionale?

L’utilizzo di uno spazzolino elettrico – con testina oscillante/rotante – rispetto ad uno manuale è altamente raccomandabile, come evidenzia il Ministero della Salute.
E’ recente la pubblicazione delle Linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età adulta che ribadisce l’importanza dello spazzolino elettrico.

Lo spazzolino elettrico vanta infatti una concentrazione dell’azione pulente con cui quello tradizionale non può assolutamente competere. Ovviamente le raccomandazioni riportate per lo spazzolino manuale in termini di manutenzione e cura dello spazzolamento rimangono valide anche per quello elettrico.