Pentola a pressione: come sceglierla?

La pentola a pressione è tornata a campeggiare nelle cucine degli italiani nel corso degli ultimi anni, dopo una fase in cui era stata rimpiazzata da metodi di cottura reputati meno pericolosi. A convincere i nostri connazionali a puntare di nuovo su di essa è stata in particolare la constatazione che usandone una i tempi da dedicare alla preparazione dei pasti possono accorciarsi sin quasi alla metà di quelli che sono invece caratteristici della cottura tradizionale. In un momento storico in cui è molto importante ottimizzare i tempi per poter conciliare esigenze lavorative e tempo libero, la pentola a pressione rappresenta perciò una soluzione ideale.

Come scegliere quella più adatta alle proprie esigenze?

Considerata la grande varietà di prodotti proposti dalle case produttrici, occorre cercare di capire quali siano i fattori da privilegiare per arrivare ad una scelta in grado di rappresentare un vero e proprio investimento. In tal senso, andrebbero presi in considerazione:

  • la capienza. In particolare l’ampiezza della pentola a pressione è strettamente connessa alle quantità massime di ingredienti che è possibile preparare e alla fascia di prezzo in cui si colloca il modello. I modelli più compatti sono normalmente più economici rispetto ai più capienti, che però si rivelano necessari in caso di famiglia numerosa. La divisione è quindi tra pentole a pressione piccole,  in cui la capienza va da 3 a 5 litri e quelle grandi, caratterizzate da una capienza che può oscillare tra 7 e 12 litri. Se le prime sono ideali per coppie o single, quelle grandi sono invece da consigliare per nuclei familiari numerosi o per chi necessiti di cucinare notevoli quantità di cibo;
  • la tecnologia integrata all’apparecchio. In questo caso va ricordato come in commercio sia possibile reperire pentole a pressione che, pur avendo eguale meccanismo di funzionamento, sono dotate di funzioni tali da renderle più o meno avanzate da un punto di vista tecnologico. Le quattro tipologie di prodotti da prendere in considerazione sono in particolare le pentole a pressione tradizionali, con display, elettriche e a induzione. Chi è alla ricerca di un prodotto facile da utilizzare dovrebbe orientarsi verso le pentole a pressione tradizionali, mentre chi desideri un prodotto più versatile e non badi al budget può senz’altro optare per  una pentola a pressione dotata di display o elettrica.
    Per chi comunque nutra dubbi e intenda scioglierli prima di procedere ad un acquisto di questo genere, consigliamo senz’altro di consultare i tanti articoli che compongono questo sito, che possono contribuire a chiarire meglio il quadro.